Blog

SYTAPP020.jpg

SytApp, siglato l’accordo di partnership con Pmi/Confederazione nazionale piccole e medie imprese

Le difficoltà delle piccole e medie imprese italiane ad intercettare la domanda dei consumatori di prodotti di buona qualità made in Italy al giusto prezzo. Le aggressive campagne pubblicitarie di Internet Company straniere che invitano all’acquisto online di prodotti non sempre utili, di qualità spesso scadente e talvolta spediti in Italia da paesi del mondo molto lontani dove i processi produttivi non hanno gli stessi standard qualitativi e gli stessi controlli cui sono soggette le aziende italiane. Di questo e di altro ancora si è discusso nel corso di un incontro tra Tommaso Cerciello, Presidente di PMI – Confederazione nazionale delle piccole e medie imprese italiane – e Roberto Galloro, socio fondatore di SYT APP, l’azienda napoletana che è impegnata in queste ore nel lancio del portale (https://www.sytapp.it). 

SytApp ha lanciato infatti una campagna di informazione sui contenuti dei suoi servizi (l’App su Smartphone si scarica sugli store Apple e Google Play)  con uno spot veicolato attraverso 50 canali della piattaforma Sky. La mission è quella di usare l’App e dunque il web non per allontanare i consumatori dai negozi, come sta avvenendo in questi anni, ma per riavvicinarli.  Syt App vuole spingere,  anche attraverso altre modalità di comunicazione e piattaforme che sono in via di elaborazione, i consumatori a fare acquisti consapevoli sul Web mettendo in relazione diretta, senza intermediari e senza costi aggiunti nascosti, consumatori e venditori. 

I componenti della delegazione di SytApp, guidata dal commercialista e socio fondatore Roberto Galloro, hanno risposto alle domande  e alle tante curiosità del presidente di Pmi Cerciello sul funzionamento della piattaforma e della App, sulla gratuità dei servizi offerti per i consumatori, sul costo abbordabile per i merchant che possono offrire i loro prodotti e/o servizi sulla piattaforma. Una discussione lunga, cordiale, esaustiva che ha portato alla firma di un protocollo di intesa tra Pmi – che riunisce in tutta Italia migliaia di esercenti – e SytApp. 

L’accordo consentirà agli iscritti di Pmi di poter accedere alla piattaforma Syt App ad un prezzo scontato oltre ad avere a disposizione consulenti fiscali e commerciali che potranno consigliare su come usare al meglio la tecnologia per rilanciare le loro imprese in un periodo di congiuntura economica difficile.  “Come cittadino e come imprenditore sono contento – ha dichiarato Roberto Galloro – che l’associazione PMI abbia creduto al progetto SytApp, perchè il tessuto economico dell’Italia è fatto da tante piccole e medie imprese e sono tutte guidate da grandi uomini che combattono ogni giorno senza alcun sostegno. SytApp – ha concluso Galloro- è per loro un supporto innovativo,  al passo con i tempi, darà loro grande visibilità nel mercato, crescita ed un motivo in più per non arrendersi, anzi andare avanti, far crescere le loro imprese”.

Condividi Post

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su print
Condividi su email

Ultimi articoli

La crescita inarrestabile di Sytapp

Campania, Sicilia, Sardegna, Veneto, Toscana: a pochi mesi dal via SYTAPP ha conquistato mezzo stivale, dopo il lancio milanese di febbraio. Una marcia irrefrenabile, come

Socializziamo